Lo Scrigno dei Caraibi

Saint Barthelemy boutique

Dolce&Gabbana inaugura la sua prima boutique a Saint Barthelemy, andando ad aggiungere un prezioso tassello dal sapore tutto caraibico al mosaico di nuove aperture nel mondo.

La boutique è realizzata dall’architetto statunitense Steven Harris che ha progettato un ambiente che fonde insieme lo stile tipico dei Caraibi, le atmosfere e i colori del Mar Mediterraneo e il marmo che ricorda gli interni delle residenze degli anni ’50 in Italia.

 

“Sono cresciuto in Florida negli anni ’50, ho trascorso molto del mio tempo sulle barche. Mio padre era ossessionato dalla pesca e spesso ci recavamo ai Caraibi. Il mondo dei marinai, dei moli, delle piccole imbarcazioni erano parte della mia vita di tutti i giorni e del mio retroterra culturale. È stata una gioia scoprire che sia io sia Stefano siamo affascianti dai motoscafi Riva. Questo fatto e il nostro interesse comune per Giò Ponti, per il razionalismo italiano e per Fornasetti ispirarono la boutique di Saint Barth. Il corrimano della scala evoca la poppa di un motoscafo acquarama, i muri ricoperti dalla pietra coquina ricordano l’architettura tipica dell’isola. Alle stesso tempo i pavimenti sono un riferimento a quelli della Casa Malaparte e alla villa Planchart di Giò Ponti.”

Steven Harris

 

Fluidità e organicità degli spazi sono le caratteristiche che rendono la boutique un’oasi speciale. Pietre, come l’onice verde o rosa e il calypso bianco danno un senso di leggerezza, tranquillità e armonia all’intero ambiente. Gli arredi sono pensati in sintonia con il sofisticato mood dell’isola: palme illuminate che creano giochi di luci e ombra, vere oasi lussureggianti, tavolini e sedie lavorati a mano con la corda, e rivestimenti in tessuto di canapa. I muri e le pareti della boutique sono in pietra calypso bianca. Mensole in ottone antico situate in alcune nicchie nelle pareti ospitano le collezione ready to wear e accessori Donna esposte anche su mobili fluttuanti in pelle di capretto verde. Al piano terra sono esposti gioielli sopra sculture in vetro traslucido evocative di coralli e rocce levigate dal mare. Vi sono, poi, gruppi di piani di marmo su basi di pietre sfaccettate che espongono scarpe e accessori. La scala per accedere al primo piano è anch’essa in pietra calypso bianca, accompagnata da un corrimano in pelle di capretto blu, con una forma che ricorda la poppa di un motoscafo. Qui è esposto abbigliamento Uomo e Donna e beachwear.

 

“Volevamo che il negozio di Saint Barth avesse un’atmosfera rilassante, che fosse un luogo di incontro dove vivere un momento di tranquillità a due passi dal mare”

Domenico Dolce e Stefano Gabbana

 

Nel giardino tropicale circondato da palme, al piano terra della boutique, c’è un Martini Bar. Due grandi palme incorniciano lo spazio al piano terra dal quale si accede al Martini Bar. Un luogo elegante, sofisticato, un giardino “nascosto” le cui pareti sono rivestite in legno ipè, e il cui interno è costellato da tavoli in diverse varietà di pietra rosa e verde e in pelle di capretto, e da un luminoso banco bar in onice rosa lungo più di sei metri. Lo spazio vuole essere un’oasi riservata, ispirata all’eleganza dei cortili italiani e alla tradizionale commistione tra spazi interni ed esterni, un rilassante luogo di incontro in cui godersi un aperitivo o un cocktail.

Immagini di: Massimo Listri

TORNA SU